Pala Hockey

Il Palasport Olimpico, noto anche come Pala Alpitour o PalaIsozaki (dal nome del progettista), è un impianto sportivo coperto realizzato per ospitare le competizioni di hockey su ghiaccio delle Olimpiadi Invernali del 2006. La sua capacità (14350 posti a sedere) costituisce il primato italiano per una struttura coperta a uso sportivo. La progettazione dell'edificio è stata oggetto di un concorso internazionale vinto da un gruppo guidato dall'architetto Arata Isozaki e composto dallo studio ArataI sozaki &  Associates di Tokyo, che ne ha diretto la progettazione, ARCHA S.P.A. di Torino, Arup Italia s.r.l. di Milano, ing. Giuseppe Amaro, arch. Marco Brizio. Il progetto definitivo porta la firma congiunta dell'arch. Arata Isozaki (interni) e dell' arch. Pier Paolo Maggiora (esterni) e fa parte del più vasto complesso denominato Comparto centrale olimpico, composto dal palasport Olimpico, dal palazzo del Nuoto e dal parco di piazza d'Armi. L'aspetto esterno è quello di un grande parallelepipedo, con base 183x100 metri ed una scansione di quattro piani di cui due interrati (fino a 7,5 metri sotto terra e fino a 12 fuori terra), rivestito in acciaio con un basamento vetrato alto 5 metri.

  • Agenzia Torino 2006
  • Verifica di Progetto
  • 2012 - 2016
  • Torino
  • Edilizia sportiva

Referenze correlate

Stadio Al Bayt

Preliminary and Detailed Design Independent Checker and Third Party Inspection
[tot: 0.47s. (+0.47s.)] [sql: 0.34s. (+0.34s.)] [mem: 925.3k (925.30k)]